Ultime Notizie
Home / AMMINISTRAZIONE / IL PROGRAMMA DISATTESO 1
IL PROGRAMMA DISATTESO 1
De Magistris con un giubbotto di Prada a Via Caracciolo

IL PROGRAMMA DISATTESO 1

Cittadinanza Attiva in difesa di Napoli inaugura una nuova rubrica. Pubblicheremo tutte le promesse dell’aspirante sindaco Luigi De Magistris durante la campagna elettorale 2011, contestandole una per una e rammentando sempre, in calce all’articolo, tutte le promesse.
Cominciamo oggi dalla prima promessa: “No ai grandi eventi, occasionali e particolarmente costosi”.
Vediamo:
– 2012 e 2013 America’s Cup World Series: si tratta di una manifestazione creata dagli organizzatori dell’America’s Cup per racimolare quattrini, basata su regate di esibizione con barche simili a quelle della VERA America’s Cup, ma molto più piccole (45 piedi invece di 72). Inutile dire che hanno trovato nell’amministrazione di Napoli una vacca grassa da mungere a piacimento. Mentre per la stessa manifestazione Plymouth pagò 300.000 euro, e Venezia 500.000 euro (peraltro Venezia fece causa agli organizzatori per inadempimento contrattuale, concludendo poi una transazione stragiudiziale), Napoli ha pagato 10.000.000 di euro solo in fees, senza contare le enormi spese di contorno (ben oltre ulteriori 20.000.000 di euro), i danni incommensurabili provocati alla Cassa Armonica ed alla scogliera foranea di Via Caracciolo (dove nonostante gl’impegni permangono gli orrendi “baffi”) ed infine le indagini della magistratura tuttora in corso (sono trascorsi anni!!!) su presunte irregolarità;
– partenza Giro d’Italia: il sindaco affermò che si trattava di un evento a costo zero per le casse comunali, scoprimmo solo con molto ritardo che RCS (Gazzetta dello Sport) incassò circa 1.000.000 di euro a carico del contribuente;
– concerti di Laura Pausini, Ligabue, Bruce Springsteen, per non parlare del concerto di Francesco Renga, salvo errore pagato ma mai effettuato;
– Coppa Davis: nessun vantaggio per le casse comunali, tanto onore per il Circolo del Tennis e tanti disagi per la cittadinanza;
– feste di San Silvestro, con organizzazione assegnata sempre alle stesse ditte e per le quali ci sono diversi esposti alla magistratura.
Che si tratti di grandi eventi è fuori discussione (è lo stesso Comune ad affermarlo nelle delibere); che siano particolarmente costosi, pure. Che infine si tratti della prima promessa non mantenuta, idem.
Seguiranno le altre.

Il programma elettorale 2011 di De Magistris (1)

Il programma elettorale 2011 di De Magistris (1)

Il programma elettorale 2011 di De Magistris (2)

Il programma elettorale 2011 di De Magistris (2)

Il programma elettorale 2011 di De Magistris (3)

Il programma elettorale 2011 di De Magistris (3)

Questo Articolo è stato visualizzato 1.580 volte

Inserisci un commento

Scroll To Top