Ultime Notizie
Home / ILLEGALITA' / PINA NELLA BUFERA
PINA NELLA BUFERA
La Tommasielli in lacrime durante la sua conferenza stampa

PINA NELLA BUFERA

Certamente ricorderete le lacrime della Tommasielli e la sua difesa accorata durante la conferenza stampa in cui giustificò il suo operato nella spinosa faccenda delle multe cancellate al cognato. Ricordiamo che il cognato, Franco Gaudieri, è sindaco di Villaricca nonché magistrato del TAR. Stando a quanto riportò la stampa, pare che fu multato ripetutamente al varco telematico di Piazza Dante per averlo attraversato non solo con la macchina di servizio, ma anche con quella della moglie. Pare inoltre che anche altre multe, elevate a persone diverse, fossero state cancellate, provocando un significativo danno erariale, e per questo c’è un fascicolo aperto alla Procura della Repubblica (vedi articolo del Cormez).
Una nuova tempesta si è ora abbattuta sull’ex assessora allo sport, che de Magistris difese a lungo, finché non fu costretto dalla crescente indignazione, dalle pressioni dell’opinione pubblica e dalla mozione di sfiducia presentata da Ricostruzione Democratica a esautorarla, assumendo l’ennesima delega (sono 18, un record in Italia) tuttora nelle sue mani. Si tratterebbe ora, sempre stando a indiscrezioni di stampa (vedi articolo sul webmagazine Il Desk), di presunto peculato. La Tommasielli avrebbe fruito di biglietti omaggio per le partite del Napoli, grazie ad una convenzione con il Comune di Napoli, facendo figurare i figli e gli amici dei figli come studenti, mentre sembrerebbe che non avessero diritto all’agevolazione.
Ci auguriamo vivamente che le estemporanee lacrime della Tommasielli non siano state un bluff. Non è gradevole sapere che ancora una volta un pubblico amministratore abbia sfruttato la sua posizione di potere per privilegi che non gli spettano. Soprattutto nella giunta di un sindaco che ha fatto della legalità una bandiera. Cittadinanza Attiva in difesa di Napoli sarà sempre in prima linea nel denunciare questi abusi.

Questo Articolo è stato visualizzato 325 volte

Inserisci un commento

Scroll To Top